header-text

25 maggio 2015, 18.30 / Cinema De Seta

30 maggio 2015, 16.30 / Cinema De Seta

queer short

Mondial 2010

Roy Dib

Libano 2014 / 19’ / v.o. sott. it. / anteprima nazionale

 

Mondial 2010 porta lo spettatore nel Medio Oriente, dove la definizione dei confini è fonte di conflitti drammatici. Una coppia gay libanese si mette in viaggio per Ramallah, decidendo di registrare la videocronaca della propria esperienza in Palestina. La tormentata relazione affettiva dei protagonisti e il suo svolgimento sono la prospettiva quotidiana dalla quale viene mostrata la straordinarietà del conflitto tra oppressori e vittime.

 

Mondial 2010 takes the audience to the Middle East, where the definition of the borders is source of terrible conflicts. A Lebanese gay couple starts a trip to Ramallah and they decide to film a report of their experience in Palestine. The protagonists' tormented emotional relation and its development are the daily perspective from which the extraordinary conflict between oppressors and victims is shown. 

Roy Dib

Nato nel 1983, è artista e critico d’arte. Lavora e vive a Beirut, in Libano. Con una formazione accademica e professionale nel teatro e nelle belle arti, ha da sempre lavorato in diversi campi, dalle arti performative al cinema sino alle installazioni. Usando questi differenti modelli di narrazione, il suo lavoro si concentra sulla costruzione soggettiva dello spazio, puntando maggiormente alla deformazione della città all’interno delle sue differenti narrazioni. Il suo ultimo lavoro, Mondial 2010, ha riscosso un grande successo di critica in Europa e si è aggiudicato il Teddy Bear come miglior corto della sessantaquattresima edizione della Berlinale.

 Born in 1983, he is an artist and art critic. He works and lives in Beirut, Liban. Thanks to his academic and professional background in the Theatre and the Fine Arts, he has always worked in different fields, from performing arts to cinema and installations. Using different kinds of narrative models, his job focuses upon the subjective construction of space, mainly aiming at city deformation within his different narrations. His last work, , was a big hit among the critics in Europe and won the Teddy Bear as Best Short at the Berlinale 64th Edition.

Mondial 2010

Roy Dib

Libano 2014 / 19’ / v.o. sott. it. / anteprima nazionale

screenplay Roy Dib

sound Fadi Tabbal, Stephane Reeves

cast Abed Kobeissy, Ziad Chakaroun

producer Roy Dib

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito riteniamo che tu ne sia consapevole.