header-text

6 giugno 2017, 20.30 / Cinema De Seta

nuove lezioni siciliane

GARE DU NORD

Claire Simon

Francia-Canada 2013 / 120' / v.o. sott. it.

Per Ismael, giovane ricercatore universitario alle prese con la sua tesi, la stazione ferroviaria Gare du Nord di Parigi è la rappresentazione del mondo: un luogo che esiste e non esiste allo stesso tempo. Affascinato dai personaggi che ogni giorno la abitano, Ismael farà la conoscenza di Mathilde, una docente universitaria malata di cancro, e lentamente, attratti l’uno dall’altra ed insieme dal luogo che li circonda, si innamoreranno. Insieme, in questa assurda realtà immersa nel cuore di Parigi ma allo stesso tempo così distante dalla città, incontreranno Joan, una madre sempre in viaggio tra Londra, Lille e Parigi, infelice, assorbita dal suo lavoro, e Sacha, un personaggio televisivo alla disperata ricerca della figlia scomparsa. Un microcosmo in continuo movimento che emula la vita stessa e, talvolta, anche la morte.

 

Ismael, a young university researcher dealing with his final thesis, thinks that Paris train station Gare du Nord is the representation of the world: a place that exist and doesn’t exit at the same time. Fascinated by the characters that spend their everyday life inside it, Ismael gets acquainted with Mathilde, a cancer sick university teacher, and slowly, attracted to each others and also to the place that surrounds them, they will fall in love. Together, in this absurd reality immersed in the heart of Paris but at the same time very distant from the city, they will meet Joan, a young mother always travelling from London to Lille and Paris, unhappy and absorbed by her job, and Sach, a TV celebrity desperately looking for his missing daughter. A microcosm in continuous movement that emulates life itself and, sometimes, even the death.

Claire Simon

È una regista francese nata a Londra. Inizia la sua carriera come montatrice, avvicinandosi alla regia prima tramite la realizzazione di una serie di cortometraggi, poi studiando la corrente documentaristica del direct cinema ai prestigiosi Ateliers Varan. Di questo periodo, tra gli altri, Les Patients, Récréations Coûte que coûte vengono premiati al festival Cinema du Reél. Nel 1997 il suo primo lungometraggio di finzione Sinon, oui è presentato alla Quinzaine des Réalisateurs durante il Festival di Cannes. Tre anni dopo con Ça, c'est vraiment toi (2000) vince il Gran Premio al Belfort Film Festival. Nel 2006 e nel 2008, torna al Festival di Cannes rispettivamente con Ça brûle e Les bureaux de Dieu. Nel 2013, affascinata dall’universo contenuto nella stazione ferroviaria di Parigi, gira l’omonimo Gare du Nord ed il documentario collaterale Géographie humaineLe bois dont les rêves sont faits (2015), presentato a Palermo durante la sesta edizione del Sicilia Queer Filmfest è stato considerato dalla prestigiosa rivista Cahiers du Cinéma tra I dieci film più belli dell’anno. Le Concours (2016) è il suo ultimo lungometraggio, con cui ha vinto il Leone d’Oro Premio Venezia Classici per il Miglior Documentario sul Cinema alle 73esima edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

 

She is a French director born in London. She begins his career as an editor, approaching direction shooting a series of short movies, then studying direct cinema at the prestigious Ateliers Varan. From this period, among the others, Les Patients, Récréations Coûte que coûte are awarded at Cinema du Reél festival. In 1997 her first feature film Sinon, oui was premiered at the Quinzaine des Réalisateurs during the Cannes Film Festival. Three year after with Ça, c'est vraiment toi (2000) she won the Gran Prix at Belfort Film Festival. In 2006 and 2008, she returns to Cannes respectively with Ça brûle and Les bureaux de Dieu. In 2013, fascinated by the universe inside Paris train station, she directs the namesake Gare du Nord and the collateral documentary Géographie humaine.  Le bois dont les rêves sont faits (2015), presented in Palermo during Sicilia Queer Filmfest sixth edition is evaluated by the prestigious magazine Cahiers du Cinéma among the 10 best movies of the year. Le Concours (2016) is her most recent work with whom she won the Golden Lion Award as Venice Classics Best Documentary at the 73th ediotion of the Venice Film Festival.

GARE DU NORD

Claire Simon

Francia-Canada 2013 / 120' / v.o. sott. it.

screenplay Claire Simon, Shirel Amitay, Olivier Lorelle

cinematography Laurent Bourgeat, Richard Copans

editing Julien Lacheray

sound Thierry Morlaas-Lurbe, Marie-Claude Gagné, Julien Lacheray, Thomas Desjonquères, Sylvain Copans

cast Nicole Garcia, Reda Kateb, François Damiens, Monia Chokri

producer Richard Copans

GALLERIE FOTOGRAFICHE

consulta tutte le fotografie

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito riteniamo che tu ne sia consapevole.