header-text

5 giugno 2019, 18.30 / Cinema De Seta

eterotopie

Chaos

Sara Fattahi

Austria-Siria-Libano-Qatar 2018 / 95’ / v.o. sott. it. / anteprima nazionale / Donatella Della Ratta dialoga con la regista

[ITA]

Il film racconta la storia di tre donne in tre città differenti. Donne che si sono arrese alla vita. Una vive a Damasco. Ha smesso di parlare con gli altri, isolandosi nel suo appartamento. La seconda ha lasciato Damasco a causa della guerra trasferendosi in Svezia, dove si rifugia nei suoi dipinti, sperando tramite tramite essi di liberarsi del tormento del passato. La terza è finita a Vienna e affronta un futuro incerto, come il fantasma di una donna fuggita da Vienna dopo la Seconda Guerra Mondiale. È una discussione tra l’interiore e l’esteriore – una conversazione impossibile.

Lo sguardo attento e sincero della regista ci restituisce così dei ritratti intimi e accorati di anime altrimenti invisibili, sconfitte da una guerra che non gli è mai appartenuta.

[ENG]

The film narrates the story of three women in three different cities. They have given up on life. One lives in Damascus. She has stopped speaking to others entirely, isolating herself in her flat. The other has left Damascus as a result of the war and went to Sweden, where she imprisons herself in her paintings, hoping through them to rid herself of the torments of the past. The third ended up in Vienna and faces an unknown future, like the ghost of a woman who fled Austria after the Second World War. It is a conversation between the interior and exterior – an impossible conversation.

The director’s attentive and authentic gaze hence pay us back the otherwise invisible souls’ intimate and heartfelt portraits, defeated by a war that never belong them.

Sara Fattahi

[ITA]

Nata a Damasco nel 1983, ha studiato Legge all’Università di Damasco per poi laurearsi all’Istituto di Belle Arti. Lavora come disegnatrice di storyboard e animatrice per diverse emittenti come Al Jazeera Kids e SpaceToon, e come art director per soap-opera dal 2003 al 2008. Dal 2010 è una filmmaker e produttrice indipendente. Nel 2015 il suo primo lungometraggio Coma ha vinto il Regard Neuf Award come Miglior film d’esordio al Visions Du Réel 2015 e il premio FIPRESCI alla Viennale. Il film è poi stato presentato in numerosi festival come il MoMa Doc Fortnight, alla Settimana della Critica della Berlinale e al Festival di São Paulo. Il suo secondo lungometraggio, Chaos, ha vinto il Pardo d’Oro nella sezione Cineasti del Presente al Locarno Film Festival del 2018. Sara sta attualmente scrivendo il suo prossimo film di finzione, Calm.

[ENG]

Born in Damascus in 1983, she studied Law at Damascus University and graduated at the Fine Art Institute in Damascus. Storyboard artist & animator for several channels such as Al Jazeera Kids and SpaceToon, as well as art director of soap-operas from 2003 to 2008. Since 2010, independent filmmaker and producer. In 2015, Fattahi’s first feature length documentary Coma was granted the Regard Neuf Award for the Best First Feature Film at Visions du Réel 2015 and the FIPRESCI Award at the Viennale. It also has been screened at numerous festivals such as MoMA’s Doc fortnight, Berlinale’s Critics’ Week, and São Paulo Film Festival. Her second feature film Chaos won the Pardo d’Oro in the section Cineasti del Presente at the Locarno Film Festival 2018. Sara is currently writing her next fiction movie, Calm.

Chaos

Sara Fattahi

Austria-Siria-Libano-Qatar 2018 / 95’ / v.o. sott. it. / anteprima nazionale / Donatella Della Ratta dialoga con la regista

screenplay Sara Fattahi

cinematography Sara Fattahi

editing Raya Yamisha

sound design and mix Lenja Gathmann, Alexander Koller

sound Bruno Pisek, Raya Yamisha

cast Jaschka Lämmert, Raja, Heba

producer Paolo Calamita

GALLERIE FOTOGRAFICHE

consulta tutte le fotografie

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito riteniamo che tu ne sia consapevole.