header-text

31 maggio 2019, 18.30 / Sala Bianca / CsC

eterotopie

Life = Cinematic Imperfections

Avo Kaprealian

Libano-Armenia / 82’ / v.o. sott. it. / ingresso libero

Donatella Della Ratta dialoga con il regista

[ITA]

In tempo di guerra e desolazione, in luoghi senza dèi e senza padroni, figure confuse e prive di identità si muovono attraverso il tempo. In un mondo dove tutto pare non avere più un senso, dove il passato si confonde costantemente con il presente, le immagini anarchiche ci raccontano storie imperfette, incomplete, spezzate.

Un lavoro di montaggio che, ricorrendo all’ausilio di prezioso materiale d’archivio e di video tratti da internet, si situa ai confini tra il documentario e la finzione, una finestra su scenari invisibili, su un quotidiano assurdo, incoerente e senza spettatori.

[ENG]

In a time of war and desolation, in places without gods or rulers, confused figures and without identity travel through time. In a world where everything seems to make no sense, where the past got confused with the present, anarchical images tell us imperfect, incomplete, broken stories.

A work of montage that, thanks to the help of precious archive footage and videos borrowed from the internet, wander between the border of documentary and fiction, becoming a window to invisible scenarios, to an absurd and incoherent daily life without any audience.

Avo Kaprealian

[ITA]

Aleppo, Siria, classe 1986. Originario di una famiglia siriano-armena, si è trasferito dalla sua città natale a Damasco per studiare teatro alla Scuola di arti drammatiche, dove si è laureato nel 2011. Ha poi partecipato a diversi laboratori organizzati da DocMed, Bidayyat for Audiovisual Arts e Screen Beirut mirati allo sviluppo di progetti cinematografici. Prima di girare in solitario, nel 2016, Houses Without Doors suo esordio al lungometraggio documentario, ha diretto il cortometraggio Just Two Steps Too, presentato allo Yerevan Golden Apricot Film Festival. Houses Without Doors, presentato alla sezione Forum della Berlinale, ha vinto la sezione Internazionale.Doc del Torino Film Festival.

[ENG]

Born in 1986 in Aleppo, Syria. Hailing from a Syrian-Armenian family, moved from his hometown to Damascus to study theatre at the High School of Dramatic Arts, from where he graduated in 2011. Later he took part to different laboratories organized by DocMed, Bidayyat for Audiovisual Arts and Screen Beuirut, aimed to the developing of cinematographic projects. In 2016, before shooting, in total solitude, Houses Without Doors, his debut in documentary feature-length, he directed the short Just Two Steps Too, premiered at the Yerevan Golden Apricot Film Festival. Houses Without Doors, premiered at the Berlinale in the Forum section, won the Internazionale.Doc section at the Torino Film Festival.

Life = Cinematic Imperfections

Avo Kaprealian

Libano-Armenia / 82’ / v.o. sott. it. / ingresso libero

cinematography Avo Kaprealian

editing Avo Kaprealian

sound design and mix Avo Kaprealian, Ziad Moukarzel

cast Renee Deek, Carole Abboud, Dana Mikhail, Lara Eilo

GALLERIE FOTOGRAFICHE

consulta tutte le fotografie

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito riteniamo che tu ne sia consapevole.