header-text

giuria internazionale

Ernesto Tomasini, Jasmin Basic, Dietmar Schwärzler, Nuria Cubas, Michaël Dacheux


La Giuria internazionale della nona edizione del Sicilia Queer filmfest 2020, ha il compito di scegliere il miglior cortometraggio della sezione competitiva Queer Short e il miglior lungometraggio della sezione Nuove Visioni, opere prime e seconde e nuovi sguardi non necessariamente legati a tematiche GLBT.

Immagine-contatto

Ernesto Tomasini

GIURIA INTERNAZIONALE
INTERNATIONAL JURY 2020

Artista iconoclasta e innovativo, il performer di culto Ernesto Tomasini si muove con disinvoltura tra teatro classico e performance art e tra musica contemporanea e cabaret alternativo. Un pizzico di televisione e cinema completa la sua carriera eclettica. Ha lavorato con i registi Lindsay Kemp, Alfonso Cuarón e Roberta Torre, tra gli altri, oltre a dirigere i suoi propri spettacoli. L’estensione vocale di 4 ottave di questa diva clownesca ha entusiasmato il pubblico dei concerti di Londra, alla Royal Albert Hall, al Southbank, al Roundhouse e di altri storici teatri di tutto il mondo, dal Messico all'India e dalla Russia alla Grecia. Ha condiviso il palco con Marc Almond, Peter Christopherson (Psychic TV), Current 93 e ha cantato la musica di Julia Kent (Anthony & the Johnsons), Andrew Liles (Nurse with Wound) e Shackleton. È il cantautore della band Almagest! La sua discografia comprende 16 album. Molto attivo nella performance art ha collaborato con Ron Athey, Carlos Motta e la Resonance Orchestra, con lavori eseguiti in molti musei d'arte contemporanea (Malba, Buenos Aires; Madre, Napoli; Caixa Forum, Madrid). È stato spesso guest-star in importanti eventi di moda (London Fashion Week per Nasir Mazhar e Pitti Uomo a Firenze per Carlo Volpi). Tomasini è al centro del documentario Heavenly Voices: The Heirs of Farinelli, in onda sulle TV nazionali di tutta Europa. Nel 2016 ha tenuto una masterclass presso la Royal Academy of Dramatic Art e ha insegnato a studenti di teatro in tutto il mondo.

Immagine-contatto

Jasmin Basic

GIURIA INTERNAZIONALE
INTERNATIONAL JURY 2020

Storica del cinema e selezionatrice, distributrice e produttrice svizzera, ha collaborato con diversi festival internazionali tra cui Visions du Réel Nyon, Cinema Tous Ecrans, Split International Film Festival, Ambulante Mexico, NIFFF Neuchâtel, Animafest Zagreb, International FIFDH Ginevra, Global Migration Film Festival, Solothurn Film Festival, International Animation Festival Fantoche e gli Internationale Kurzfilmtage Winterthur. Ha curato retrospettive su Michael Mann, Charles Burnett, David Cronenberg, Michael Snow, Harun Farocki, Atom Egoyan e sull'Onda nera jugoslava. Ha lavorato con la HEAD / Università di Arti e Design di Ginevra, la Cinémathèque di Tangeri, La Virreina / Centre de la Imatge di Barcelona, il Centro Audiovisivo Croato, la Cinémathèque Francese, il Centre Pompidou, i Cahiers du Cinéma e il Forum des Images di Parigi. Attualmente è responsabile del Master in Film Studies della HEAD/Geneva University of Arts & Design e dell’ECAL/Ecole cantonale d'art Lausanne. È stata nominata come esperta dall’Ufficio federale per la cultura svizzera e membro del consiglio della Ginevra Film Commission. She was an appointed expert for the Swiss Federal Office of Culture and a board member of the Geneva Film Commission. Ha co-fondato e fa parte del direttivo di Pro Short, l’associazione svizzera per i cortometraggi. Dal 2017 è produttrice associata delle compagnie La Bête di Parigi e Alva Film di Ginevra.

Immagine-contatto

Dietmar Schwärzler

GIURIA INTERNAZIONALE
INTERNATIONAL JURY 2020

Agente cinematografico presso la società di distribuzione sixpackfilm, curatore freelance e scrittore, ha ideato e organizzato diversi progetti nel mondo del cinema e dell'arte su temi come la televisione austriaca e la storia del cinema, le diverse nozioni di amicizia, le pratiche artistiche queer e la performance art femminista. È co-editore dell'etichetta di DVD e video on demand Index (index-dvd.at) e fa parte del team editoriale della rivista cinematografica Kolik.Film (kolikfilm.at). Nel 2013 ha curato la monografia Friedl Kubelka vom Gröller. Photography & Film presso JRP-Ringier, nel 2015 ha co-editato il libro Pink Labour on Golden Streets. Queer Art Practices, pubblicato da Sternberg Press. Nel 2019 ha curato un'altra monografia Friedl Kubelka vom Gröller. One Is Not Enough, Photography & Film, pubblicato da Buchverlag Walther König.

Immagine-contatto

Nuria Cubas

GIURIA INTERNAZIONALE
INTERNATIONAL JURY 2020

Madrid, 1984. Ha studiato cinema e letteratura. Nel 2013 ha lanciato il progetto Pasajes de Cine, uno spazio itinerante di confronto e diffusione del cinema a cui hanno finora partecipato molte figure del cinema internazionale. Ha co-fondato FILMADRID International Film Festival nel 2015, festival che da allora dirige. Fa parte del comitato di selezione del Concorso Ufficiale di Punto de Vista - Festival Internazionale di Documentari di Navarra e ha programmato altri cicli in spazi come La Casa Encendida (Madrid), Museo C.A.V. La Neomudéjar (Madrid) o il Cineclub Revolución del Museo de Arte Carrillo Gil (Città del Messico). Tra i suoi lavori di insegnamento spicca la regolare partecipazione a (R)evoluciones, un corso di LAV Laboratorio AudioVisual de Creación y Prácticas Contemporáneas.

Immagine-contatto

Michaël Dacheux

GIURIA INTERNAZIONALE
INTERNATIONAL JURY / 2020

Nato alla fine degli anni Settanta in una città di provincia del sud-ovest della Francia, realizza nel 2008 il suo primo film, Commune présence, selezionato all’interno della competizione francese del festival FID di Marsiglia. Nel 2011 Qui e lì, mediometraggio malinconico girato nella sua città natale vince il premio per la migliore sceneggiatura al Festival du cinéma de Brive – Rencontres intérnationales du moyen métrage e il premio della giuria al festival LGBT di Parigi. Il suo primo lungometraggio, (premio Films en cours al festival Entrevues di Belfort), vuole essere un nuovo racconto di formazione, sentimentale e musicale, fatto di passeggiate e incontri tra Parigi e i dintorni. Il film è stato selezionato all’ACID del Festival di Cannes nel 2018, prima di viaggiare per numerosi festival (Queer Lisboa, Gand, Mostra São Paulo, Pink Screens Bruxelles, Torino Film Festival, Cambogia, New York, Chicago, Sicilia Queer, Amburgo, Nuova Caledonia) e di uscire in sala nel 2019. Lavora anche come collaboratore artistico, alla sceneggiatura o al montaggio, per film di altri cineasti, in particolare Gaël Lépingle, e collabora con la rivista di cinema Vertigo. Interviene in diversi corsi di educazione alla settima arte per la Cinémathèque française, le università francesi, la scuola di cinema Fémis, la Cinéfabrique.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito riteniamo che tu ne sia consapevole.