header-text

9 settembre 2021, 18.00 / Cinema De Seta

queer short

And Then We Touch

Benjamin Egger

Svizzera 2021 / 13’ / v.o. sott. it. / anteprima nazionale

[ita]

Lo spettatore diventa parte di una scena intima tra due PupPlayers in un salotto. Un primo piano mostra i morbidi tocchi e le azioni giocose di due uomini vestiti da cani.

And then we touch ci mette a confronto con i nostri bisogni di animali umani: sensualità, tatto, giocosità. Nel momento in cui si accresce la propria consapevolezza della natura performativa di categorie quali umanità e animalità, si schiude uno spazio luminoso in cui l'umano sfiora il non umano.

Nel suo saggio cinematografico, Egger tenta di comporre un'identità post-umana eseguita attraverso gesti e grugniti. Diventare animale non equivale a un ritorno a un cosiddetto stato di natura; al contrario, è un processo ibrido, profondamente "impuro", in cui corpi e artefatti si fondono.


[eng]

The viewer becomes part of an intimate scene between two PupPlayers in a living room. The close-up cinematography shows the soft touches and playful actions of two men dressed as dogs.

And then we touch confronts us with our own needs for sensuality, touch and playfulness as human animals. A shimmering space opens up when the human is touching the non-human.

Egger raises our awareness of the performative nature of categories such as humanity and animality. In his cinematic essay he attempts to make up a post-human identity performed through bodily gestures and grunts. Becoming animal does not amount to a return to a so-called state of nature; on the contrary, it is a hybrid process, deeply “impure”, in which bodies and artifacts merge.

Benjamin Egger

[ita]

È un artista visivo che si occupa della relazione tra animali umani e non umani. Vive e lavora a Zurigo e ha studiato Transdisciplinarietà e Belle Arti alla Zürcher Hochschule der Künste e alla Bezalel Academy of Art and Design di Gerusalemme. Le sue opere sono state esposte in diverse istituzioni e spazi artistici, tra cui il Museum für Gestaltung e il Museo di Antropologia di Zurigo, il Teatr Powszechny di Varsavia o la biennale turca Sinopale.

 

[eng]

Benjamin Egger is a visual artist dealing with the relationship between human and non-human animals. He lives and works in Zurich and studied Transdisciplinarity and Fine Arts at the Zurich University of the Arts and the Bezalel Academy of Art and Design in Jerusalem. His works have been shown in different institutions and art spaces, among others, at the Museum für Gestaltung and the Museum of Anthropology in Zurich, the Teatr Powszechny in Warsaw or at the Sinopale in  Turkey.

And Then We Touch

Benjamin Egger

Svizzera 2021 / 13’ / v.o. sott. it. / anteprima nazionale

screenplay Benjamin Egger

cinematography Andi Widmer

editing Benjamin Egger

sound design and mix Reto Stamm

voice Darcy Alexandra

cast Aslan, Noah

GALLERIE FOTOGRAFICHE

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito riteniamo che tu ne sia consapevole.