header-text

#SQ17 | DAY-by-DAY #6 / Marco Ferreri e la controcultura del ’77 / Il cinema di Panorama Queer

PALERMO 29 maggio | La sezione Retrovie Italiane della settima edizione del Sicilia Queer filmfest, attraverso l’omaggio a vent’anni dalla scomparsa al regista Marco Ferreri, propone una riflessione sui movimenti politici e di controcultura del ’77.

PALERMO 29 maggio | La sezione Retrovie Italiane della settima edizione del Sicilia Queer filmfest, attraverso l’omaggio a vent’anni dalla scomparsa al regista Marco Ferreri, propone una riflessione sui movimenti politici e di controcultura del ’77. L'omaggio Ferreri, a cura di Umberto Cantone, prevede la proiezione di due film del poliedrico regista milanese (Storia di Piera e Il futuro è donna), che insieme all'approfondimento Nebulosa ’77 (filmati d’archivio, montati da Fulvio Baglivi di “Fuori Orario – Cose mai viste”), ricostruiscono, tra memoria, cinema e politica, la temperie culturale di quegli anni. Per Panorama Queer, la sezione dedicata a scandagliare nell’universo del cinema indipendente e di sperimentazione, 3 film dei registi portoghesi João Pedro Rodrigues e  João Rui Guerra da Mata, ospiti del festival, (China China; Alvorada Vermelha; Mahjong). Altre due pellicole della stessa sezione (Uncle Howard di Aaron Brookner e Silenzi e parole di Peter Marcias) completano la giornata di grande cinema internazionale.

 

ph. credits | [ADS] Angelo De Stefani / [SC] Serena Cardinale / [SM] Simona Mazzara

GALLERIE FOTOGRAFICHE

consulta tutte le fotografie

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito riteniamo che tu ne sia consapevole.