header-text

#SQ16 | #daybyday 1 giugno 2016 / Dalle “Storie di ragazze XY” all’omaggio a Franco Scaldati

Tra la programmazione odierna spicca la proiezione di brani inediti dal film documentario Gli uomini di questa città io non li conosco di Franco Maresco, sulla vita e l’opera del drammaturgo palermitano Franco Scaldati.

Tra la programmazione odierna spicca la proiezione di brani inediti dal film documentario Gli uomini di questa città io non li conosco di Franco Maresco, sulla vita e l’opera del drammaturgo palermitano Franco Scaldati. A seguire, Baciami Giuda, un documentario di Giuseppe Galante e Giuseppe Provinzano, che, sulla scia del pasoliniano Comizi d’amore, hanno realizzato un’inchiesta sul “tradimento” oggi. Focus sulle “Nuove Visoni”, la sezione internazionale di lungometraggi in concorso propone ben quattro novità: Alki Alki (Axel Ranisch); Tangerine (Sean Baker); De l’ombre il y a (Nathan Nicholovitch) e Batguano (Tavinho Teixeira). Ancora spazio alla storia del cinema comico con le pellicole Neighbors e The Playhouse di Buster Keaton ed Eddie Cline. Altro appuntamento di grande rilievo è la proiezione del film Dora Oder die Sexuellen Neurosen Unserer Eltern di Stina Werenfels, sulla vita sentimentale e sessuale di una ragazza disabile, sarà presente la bravissima protagonista Victoria Schultz. Ancora per “Panorama Queer”, La belle saison di Catherine Corsini, storia di amore e desiderio che racconta le inquietudini della società francese post ’68. Lo spazio Dehors ospita un momento dedicato alla questione transgender:  Daniela Tomasino e Mirko Pace del Coordinamento Palermo Pride, presenteranno il libro Storie di ragazze XY alla presenza dell’autrice Monica Romano.  

 

foto di GA, EB, AdS, SM CREDITS GA | Giulio Azzarello, EB | Erika Benigno, AdS | Angelo De Stefani, AM | Alessia Maddalena, SM | Simona Mazzara

GALLERIE FOTOGRAFICHE

consulta tutte le fotografie

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito riteniamo che tu ne sia consapevole.