header-text

#SQ16 | SECONDA GIORNATA / Lionel Baier presenta il suo La vanité interpretato da Carmen Maura - Primo turno di proiezioni per il Queer Short

Comunicato stampa | 29 maggio 2016

Domani, 30 maggio 2016, la “Seconda giornata” del Sicilia Queer filmfest - Festival internazionale di nuove visioni, prevede una intensissima serie di proiezioni e incontri ai Cantieri Culturali alla Zisa di Palermo. Al De Seta il regista svizzero Lionel Baier presenta il suo La vanité, tragicomica commedia interpretata da una strepitosa Carmen Maura.

Si parte alle 16.00, al cinema De Seta, con un omaggio a Buster Keaton e la proiezione del mediometraggio The Garage (1919), interpretato dal celebre comico che non rideva mai insieme al buffo Roscoe Arbuckle, meglio noto come Fatty.

A seguire, La nuit s’achève di Cyrill Leuthy, toccante viaggio di tre algerini – padre, figlio e compagno di quest’ultimo – alla ricerca delle proprie origini.

Per la sezione “Nuove Visioni”, due film in programma nella Sala Wenders del Goethe-Institut; alle 16.30, Nasty Baby del cileno Sebastián Silva, presentato lo scorso anno al Sundance Film Festival e premiato con il Teddy Award come miglior film al Festival di Berlino; è la storia di una coppia gay che vorrebbe avere un figlio con l’aiuto di un’amica.

Alle 18.30, da non perdere John From, del regista portoghese João Nicolau con un’altra storia d’amore impossibile che scatena l’immaginazione della quindicenne Rita, inquieta e creativa sognatrice.

 Sempre alle 18.30 ma al cinema De Seta prende il via la prima sessione del concorso internazionale “Queer Short”, con la proiezione di otto cortometraggi provenienti da diversi paesi del mondo, tra questi Funny Boys dell’italiana Marina Bertino, che ha compiuto un viaggio in Sri Lanka alla ricerca delle atmosfere del romanzo scritto vent’anni fa da Shyam Selvadurai.

Chiudono la serata al De Seta due preziose prime: alle 20.30, nella sezione “Nuove Visioni”,  Alki Alki di Alex Ranisch, storia di una grande amicizia tra uomini, e, alle 22.30, la tragicomica commedia La vanité di Lionel Baier, regista svizzero cui quest’anno è dedicata la sezione “Presenze”. Interpretato da una strepitosa Carmen Maura, il film racconta la storia di un uomo ammalato e deluso dalla vita che decide di farla finita rivolgendosi a un’agenzia per il suicidio assistito. Ma gli incontri con Esperanza, impiegata dell’agenzia, e con un giovane vicino di casa al quale chiede di fare da testimone al trapasso, sovvertiranno i suoi piani.

Alle 20.30 entra in funzione anche lo spazio all’aperto con la proiezione di Aurora: un percorso di creazione di Cosimo Terlizzi, documentario sull’attività del coreografo Alessandro Sciarroni.

Intrattenimento per i più piccoli, durante le proiezioni, con letture animate e spazio giochi, a cura di Libero Gioco alla Bottega 2.

Il Sicilia Queer Filmfest è realizzato grazie al contributo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – Direzione Generale per il Cinema; della Regione Siciliana – Assessorato Turismo Sport e Spettacolo – Ufficio Speciale per il Cinema e l'Audiovisivo/Sicilia FilmCommission, nell'ambito del progetto “Sensi Contemporanei”; del Comune di Palermo, Assessorato alla Cultura, di SIAE, Società Italiana degli Autori ed Editori; con il sostegno dell'Institut Français, del Goethe-Institut, del Cervantes, del Forum Austriaco di Cultura.

LUNEDÌ 30 MAGGIO 2016

Cinema De Seta – Cantieri Culturali alla Zisa / via Paolo Gili, 4 16.00 CARTE POSTALE À SERGE DANEY THE GARAGE Roscoe Arbuckle / USA 1919 / 25' / v.o. sott. it. Buster e Fatty gestiscono un garage che è anche una stazione dei vigili del fuoco. Alle prese con il lavaggio di un’automobile, metteranno a soqquadro l’intero garage imbrattando di olio e grasso dappertutto. Anche gli sforzi del giovane dandy, impegnato a corteggiare la figlia del proprietario del garage, saranno resi vani dai disastri dei due imbranati.

PANORAMA QUEER LA NUIT S’ACHÈVE Cyril Leuthy / Francia-Algeria 2015 / 100’ / v.o. sott. it. Cinquant’anni dopo la guerra d’Algeria, un padre, un figlio e il compagno del figlio cominciano un viaggio dalla Francia verso il paese africano alla riscoperta delle proprie radici. Alla ricerca dell’infanzia algerina del padre e della tomba a Kabylia di un nonno mai conosciuto, il loro percorso intesse un romanzo familiare e storico sull’identità e la memoria di un popolo ancora alle prese con l’eco delle vicende storiche del ’900. Un lavoro che ribadisce l’urgenza del dialogo e della parola come strumento di ricerca oltre che di confronto, un’opera profonda per un pubblico disposto ad ascoltare l’umano.

18.30 QUEER SHORT #1 – Concorso Internazionale di cortometraggi FUNNY BOYS Marina Bertino / Italia 2016 / 25’ / anteprima assoluta Il poetico viaggio in Sri Lanka della regista e di due vecchi amici, alla ricerca delle atmosfere di Funny Boy, il romanzo scritto vent’anni fa da Shyam Selvadurai.

AMA E. Almaida, L. Huang, M. Kamari, J. Robert, J. Peuportier, T. Unser (GOBELINS –L'école de l'image) / Francia 2015 / 3' / v.o. sott. it. / anteprima nazionale Un viaggio nelle profondità marine che mescola efficacemente pittoreschi sfondi basati sugli inchiostri delle stampe artistiche della Ukyo-e con la moderna tecnica di animazione occidentale. PINK BOY Eric Rockey / USA 2015 / 15' / v.o. sott. it. / anteprima nazionale Jeffrey ha sei anni. Da grande vuole diventare una ragazza e quest'anno ad Halloween, per la prima volta in pubblico, si vestirà finalmente da principessa. O PÁSSARO DA NOITE Marie Losier / Portogallo-Francia 2015 / 20' / v.o. sott. it. / anteprima nazionale Un misterioso video-ritratto di Fernando, performer di Lisbona, ci trasporta nei sogni e nei desideri della metamorfosi e del mito. MAMMA VET BÄST Mikael Bundsen / Svezia 2016 / 13' / v.o. sott. it. / anteprima nazionale Cosa può esserci di meglio che presentare il tuo fidanzato a tua madre facendo coming out? Magari potrà darti qualche utile consiglio, magari sarà felice per te. Magari no. KUROCHKA RYABA Vasily Kiselev / Russia 2015 / 3' / v.o. sott. it. In una piccola casetta di campagna vivono la gallina Ryaba e i suoi due padroni. I due vecchietti sono in realtà delle spie della CIA per distruggere la Russia, alimentando la propaganda LGBT tra i minori. AU BRUIT DES CLOCHETTES Chabname Zariab / Francia-Afghanistan 2015 / 25' / v.o. sott. it. / anteprima nazionale Saman è un batcha, giovane prostituto che vive suo malgrado a casa di Farroukhzad, suo maestro di danza. L'arrivo di Bijane in casa, scelto per sostituirlo, creerà gelosie e dissapori.

OUT Gsus Lopez / Regno Unito-Spagna 2014 / 17' / v.o. sott. it. / anteprima nazionale Mary è una madre di mezz'età, divorziata che vive in un piccolo paesino inglese. Come reagirà al coming out di suo figlio ma, soprattutto, ai pettegolezzi delle donne del paese?

20.30 NUOVE VISIONI – Concorso Internazionale di lungometraggi ALKI ALKI Axel Ranisch / Germania 2015 / 102' / v.o. sott. it sarà presente il distributore Christos Acrivulis Tobias e DeBottle, amici da una vita, sono un classico caso di adolescenza mai terminata: fanno festa, bevono e si danno alla pazza gioia come una coppia di stupidi ragazzini. Sono insieme, tra alti e bassi, da sempre, e non passano mai un giorno divisi. Tobias finalmente, superati i quaranta anni, e con moglie, figli e un lavoro, capisce che la sua amicizia con DeBottle non ha più senso e decide che è arrivato il momento per i due di separarsi. Ma anche per questo sarà troppo tardi.

22.30 PRESENZE LA VANITÉ Lionel Baier / Svizzera-Francia 2015 / 75' / v.o. sott. it. sarà presente il regista David Miller è un anziano architetto svizzero che ha deciso di togliersi la vita ricorrendo alla pratica del suicidio assistito. Si reca in un vecchio motel, progettato da lui stesso anni prima. Qui trova Esperanza, una vedova spagnola, che conosce sin da giovane, e che il caso vuole sia l'addetta per portare a termine la procedura di suicidio assistito. In una notte che si rivelerà densa e lunga, nulla andrà come previsto. Il film è stato nominato al Prix Lumières 2016 nella categoria miglior film francofono. Goethe-Institut - Sala Wenders Cantieri Culturali alla Zisa / Via Paolo Gili, 4 16.30 NUOVE VISIONI – Concorso Internazionale di lungometraggi NASTY BABY Sebastián Silva / USA-Cile 2015 / 101' / v.o. sott. it. Freddy è un artista performativo di Brooklyn fidanzato con Mo, con cui sta cercando di avere un figlio grazie all'aiuto di un'amica della coppia, Polly. I fallimenti come donatore di Freddy però porteranno Mo, già titubante sulla paternità, ad assumersi questa responsabilità. Le ansie generate da questo strano triangolo si uniranno alle ostilità del quartiere. Nasty Baby è stato presentato in anteprima mondiale al Sundance Film Festival nel gennaio del 2015 e nello stesso anno ha vinto il Teddy Award come miglior film al Festival di Berlino.

18.30 NUOVE VISIONI – Concorso Internazionale di lungometraggi JOHN FROM João Nicolau / Portogallo 2015 / 98' / v.o. sott. it. C’è un mondo pieno di fantasia e immaginazione nella quotidianità della quindicenne Rita. Nei torridi pomeriggi di un’estate portoghese, l’arrivo di un nuovo e misterioso vicino farà palpitare il cuore della protagonista spingendola ad abbandonarsi a fantasticare sulla vita e sul mondo. L’adolescenza e il sogno di un amore impossibile faranno il resto, trasformando il tranquillo quartiere di Lisbona in un luogo magico e meraviglioso, come un’isola della Melanesia nel cuore dell’Oceano Pacifico.

Arena - Cantieri Culturali alla Zisa / Via Paolo Gili, 4 22.30 PANORAMA QUEER AURORA, UN PERCORSO DI CREAZIONE Cosimo Terlizzi / Italia-Svizzera 2015 / 60' / v.o. sott. it. ingresso libero ll film documenta e traduce il percorso di creazione dello spettacolo “Aurora” di Alessandro Sciarroni, la cui ricerca parte dal Goalball, sport praticato da non vedenti e ipovedenti. Cosimo Terlizzi, artista audiovisivo, affianca il coreografo per realizzare un’opera a sé: un film in cui i singoli atleti e le prove dello spettacolo diventano strumenti espressivi di nuovi paesaggi. Le figure che affiorano dall’intensità del buio della palestra, guidati solamente dai sonagli delle palle, mettono in scena una coreografia consegnando allo spettatore un’immagine di intensità e bellezza.

ATTIVITÀ COLLATERALI

DA DOMENICA 29 MAGGIO A DOMENICA 5 GIUGNO Bottega 4 | Ridotto del cinema De Seta | Cantieri Culturali alla Zisa | Via Paolo Gili, 4 16.00 – 00.00 ARTI VISIVE SOMETHING QUEER. CORPO, TERRITORIO DI RELAZIONI a cura di Antonio Leone e Andrea Ruggieri Fotografie di Abel Azcona (Spagna), Ruben Montini (Italia), Gonzalo Orquín (Spagna), Seçkin Tercan (Turchia)

GIOCO E FORMAZIONE PER BIMBI DAI 4 AI 10 ANNI AL SICILIA QUEER FILMFEST a cura di Libero Gioco Cantieri Culturali alla Zisa | Via Paolo Gili, 4 Uno spazio a misura di bambino dove si faranno letture animate, i bambini potranno godere di proiezioni di film e avranno a disposizione uno spazio ludico, pieno di libri e giochi, in un luogo tranquillo e protetto. (Info: ASSOCIAZIONE CULTURALE LIBERO GIOCO; Via Gagini 59, Palermo | +39 091 340899)

DA LUNEDÌ 30 MAGGIO A VENERDÌ 3 GIUGNO Goethe-Institut Cantieri Culturali alla Zisa / Via Paolo Gili, 4 16.00 – 20.00 ARTI VISIVE LOW-FI CHRONICLES, di Vincent Dieutre e Christophe Berhault

BIGLIETTI

intero | queercard tessera sostenitore 100 € | queer card supporter gratis tessera festival 50 € | queer card friend 40 € / queer card fan 25 € tessera studenti 25 € ingresso giornaliero 10 € | queer card 8 € ingresso singolo 5 € | queer card 4 €

cartella stampa generale

SICILIA QUEER 2016
International new visions filmfest
sixth edition
PALERMO 29 MAY – 5 JUNE
www.siciliaqueerfilmfest.it

Ufficio Stampa Giovannella Brancato + 39 340 8334979 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ada Tullo +39 349 2674900 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito riteniamo che tu ne sia consapevole.