header-text

#SQ16 | TERZA GIORNATA / Nuova sessione dei “corti” di QUEER SHORT, cinema italiano per PANORAMA QUEER e tante novità dalla scena internazionale

Comunicato stampa | 30 maggio 2016

Comincia alle 16.00 di martedì 31 maggio, al Cinema De Seta dei Cantieri Culturali alla Zisa, la terza giornata del Sicilia Queer - Festival internazionale di nuove visioni, con la proiezione di Les bois dont les rêves sont faits di Claire Simon: un reportage dal bosco della cittadina di Vincennes e sui suoi frequentatori, che diventa metafora esistenziale. Una zona franca dentro la città in cui chiunque ha asilo e tutti possono liberamente esprimersi. Sullo sfondo, la voce di Gilles Deleuze che risuona tra gli alberi.

Contemporaneamente, con inizio alle 16.30, la Sala Wenders del Goethe-Institut proporrà Henry Gamble’s Birthday Party di Stephen Cone, nel quale la festa di compleanno di un adolescente sarà il pretesto per rivelare segreti scomodi che coinvolgono l’intera comunità parrocchiale.

Il programma del De Seta proseguirà alle 18.30 con tre opere italiane del “Panorama Queer”: Mai (Italia 2015 / 20’ / v.o. sott. Ing.), ambientato in Sicilia, del regista modicano Giulio Poidomani con Alessandro Rugnone, che sarà presente alla proiezione; Come una stella e Roma Termini di Bartolomeo Pampaloni, anche lui presente in sala. In contemporanea, nella Sala Wenders è in programma Sascha di Dennis Todorovic, tragicommedia sulle inquietudini adolescenziali di un ragazzo innamorato del suo maestro di piano.

Alle 20.30 nella Sala De Seta, alla presenza del regista Lionel Baier, sarà proiettato Les grandes ondes (a l’ouest), una divertente rilettura di uno dei momenti fondamentali della storia europea: la Rivoluzione dei Garofani portoghese. Il film, secondo capitolo della serie dedicata ai quattro punti cardinali, è un originale tentativo di coniugare commedia e politica.

Alle 22.30, mentre nella Sala De Seta sarà presentata la seconda sessione di cortometraggi del concorso internazionale “Queer Short”, nello spazio all’aperto dell’Arena saranno proposte le opere sperimentali Spectrum di Canecapovolto e Sicilia misteriosa #1 Un porto turistico a Naxos? di Alessandro Aiello.


Durante i giorni del Festival è possibile visitare la mostra Something Queer. Corpo, territorio di relazioni a cura di Antonio Leone e Andrea Ruggieri. Quattro artisti – Abel Azcona (Spagna), Ruben Montini (Italia), Gonzalo Orquín (Spagna), Seçkin Tercan (Turchia) – che utilizzano medium diversi: dalla pittura alla fotografia, alla performance, per una narrazione corale sul corpo, sulle relazioni e sul desiderio. Una mostra che intende tracciare una riflessione intorno alla definizione dell’identità, intesa come azione che indaga la sessualità e l’intimità nello spazio relazionale.

Intrattenimento per i più piccoli, durante le proiezioni, con letture animate e spazio giochi, a cura di Libero Gioco alla Bottega 2.

Il Sicilia Queer Filmfest è realizzato grazie al contributo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – Direzione Generale per il Cinema; della Regione Siciliana – Assessorato Turismo Sport e Spettacolo – Ufficio Speciale per il Cinema e l'Audiovisivo/Sicilia FilmCommission, nell'ambito del progetto “Sensi Contemporanei”; del Comune di Palermo, Assessorato alla Cultura, di SIAE, Società Italiana degli Autori ed Editori; con il sostegno dell'Institut Français, del Goethe-Institut, del Cervantes, del Forum Austriaco di Cultura.

BIGLIETTI

intero | queercard
tessera sostenitore 100 € | queer card supporter gratis
tessera festival 50 € | queer card friend 40 € / queer card fan 25 €
tessera studenti 25 €
ingresso giornaliero 10 € | queer card 8 €
ingresso singolo 5 € | queer card 4 €

cartella stampa generale

DAY-by-DAY / galleria fotografica di SQ16

SICILIA QUEER 2016
International new visions filmfest
sixth edition
PALERMO 29 MAY – 5 JUNE
www.siciliaqueerfilmfest.it

Ufficio Stampa
Giovannella Brancato
+ 39 340 8334979
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ada Tullo
+39 349 2674900
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito riteniamo che tu ne sia consapevole.