header-text

#TB15 | INCONTRI DI CONFINE: NINO GENNARO e PIER PAOLO PASOLINI

«Abbiamo voluto dare il via alla prima edizione del FESTIVAL TEATRO BASTARDO con due omaggi a due figure irriducibili e di confine come Nino Gennaro e Pier Paolo Pasolini nell’anno in cui ricorrono gli anniversari della loro morte.

«Abbiamo voluto dare il via alla prima edizione del FESTIVAL TEATRO BASTARDO con due omaggi a due figure irriducibili e di confine come Nino Gennaro e Pier Paolo Pasolini nell’anno in cui ricorrono gli anniversari della loro morte. Due poeti difficili da collocare entro confini di genere o di linguaggio (entrambi spaziano tra le discipline artistiche e tra diversi linguaggi e forme espressive) che “non coincidendo”, in senso agambeniano, con il loro tempo, di esso ne hanno rivelato la crisi, le contraddizioni e le aporie. Due intellettuali nel senso ampio ed ellittico del termine, capaci di svelare i simulacri delle ideologie dominanti pur restando rigorosamente coerenti con un pensiero aperto, laico, critico. Due poeti dell’umano inteso come condizione a cui tutti apparteniamo e alla cui pienezza tutti aspiriamo. Nino Gennaro sarà raccontato da testimoni diretti che con lui hanno condiviso il suo percorso poetico e teatrale e che oggi ripropongono le sue scritture teatrali, come Massimo Verdastro e Giuseppe Cutino; o da chi ha analizzato la forza espressiva della sua scrittura, come Beatrice Monroy. L’incontro sarà introdotto e moderato da Guido Valdini. Pier Paolo Pasolini, che l’Italia in questi giorni sta celebrando restituendogli in parte ciò che in vita gli aveva negato, sarà raccontato da diverse angolature: da quella del suo rapporto con il femminile, con l’intervento di Ambra Carta; a quella del suo rapporto col teatro, con l’intervento di Umberto Cantone; sino alle pieghe dei confini tra i linguaggi, che saranno esplorate da Matteo Di Gesù e al travagliato rapporto con la modernità letta da Giuseppe Marsala attraverso la relazione tra Pasolini e l’architettura e la città moderna. L’incontro sarà introdotto e moderato da Roberto Giambrone». Giuseppe Marsala Coordinamento tavole rotonde e incontri

venerdì 6 novembre
Teatro Massimo, ore 17:30
NINO GENNARO: PER UNA DRAMMATURGIA MILITANTE
Tavola rotonda con: Giuseppe Cutino (regista) / Beatrice Monroy (scrittrice) / Massimo Verdastro (attore) Modera: Guido Valdini (giornalista e critico teatrale)

lunedì 9 novembre
Teatro Montevergini, ore 17:30
PIER PAOLO PASOLINI: LA POETICA DEGLI SCONFINAMENTI
Tavola rotonda con: Umberto Cantone (regista) / Matteo Di Gesù (Università di Palermo), Ambra Carta (Università di Palermo) / Giuseppe Marsala (Università di Palermo) Modera: Roberto Giambrone (critico teatrale)

GALLERIE FOTOGRAFICHE

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito riteniamo che tu ne sia consapevole.