• 26 maggio 2016

LOGO-cinema


 

Eterotopie, in omaggio al grande filosofo francese Michel Foucault, questa è la nostra indagine sulle cinematografie e i racconti di paesi distanti dal centro del mercato, proposte a cui l’occhio dello spettatore deve ancora abituarsi.

Verrà presentato un focus sulla Tunisia, con il lungometraggio d’esordio della regista Leyla Bouzid (Appena apro gli occhi / Canto per la libertà), che racconta la vitale storia della diciottenne Farah alla vigilia della “Rivoluzione dei Gelsomini”.


DOMENICA 05 GIUGNO 2016

Cinema De Seta | 18.30
A PEINE J’OUVRE LES YEUX
Leyla Bouzid / Francia-Tunisia-Belgio-Emirati Arabi Uniti 2016 / 102' / v.o. sott. it.
presenta il film Anna Serlenga