Miglior film della competizione internazionale di lungometraggi
NUOVE VISIONI
/ 2017


La Giuria Internazionale, presieduta dal regista portoghese João Pedro Rodrigues e composta dall’attrice Silvia Calderoni, dal critico dei “Cahiers du Cinéma” Jean-Sébastien Chauvin, dal regista francese Arnold Pasquier e dall’attrice tedesca Susanne Sachsse, ha assegnato il premio come migliore lungometraggio a Brüder der Nacht (Fratelli della notte, 2016) dell’austriaco Patric Chiha.


SQ17_premioNV_BruderderNacht


BRÜDER DER NACHT / Brothers of the Night
Patric Chiha
Austria 2016 / 88'

Per la categoria New Visions la giuria internazionale ha deciso di premiare Brüder Der Nacht / Brothers of the Night di Patric Chiha per la forza della messinscena e l'accuratezza del taglio proposto, che ha offerto un misto perfetto di finzione e realtà portando lo spettatore alla ricerca della verità. Il film non giudica mai i propri personaggi né mostra pietà nei loro confronti, ma si pone al loro stesso livello. Il film descrive la complessità delle relazioni umane partendo dalla situazione dei giovani rumeni e bulgari mostrati con piglio documentaristico fino a trascendere il reale mediante scelte estetiche che conducono i protagonisti verso il fantastico. Queste persone reali costruiscono così di fronte la macchina da presa la propria storia divenendo tanto eroi quanto delle vere e proprie figure mitologiche.



Il premio del pubblico è andato al lungometraggio Los objetos amorosos (2016) del regista spagnolo Adrián Silvestre, mentre il cortometraggio che ha riscosso maggiore apprezzamento è stato Szép Alak / Bella figura (2016) dell’ungherese Hajni Kis.