Selezione ufficiale non competitiva che presenta una panoramica dei migliori lungometraggi a soggetto e documentari a tematica queer – o spiritualmente queer perché indipendenti, innovativi, irriverenti – nella produzione internazionale degli ultimi anni. Una selezione che propone le pellicole più interessanti che non hanno avuto la fortuna di essere presentate all’interno dei circuiti distributivi regionali e nazionali.

 


I FILM

77 NO COMMERCIAL USE
Luis Fulvio / Italia 2017 / 127' / v.o. sott. eng.
Il 1977 è la sua data di nascita, e Luis Fulvio utilizza questa premessa per approfondire un interesse personale in un periodo contraddittorio, vitale e ribelle. Assemblando le immagini di repertorio di quell’anno ricorda e rende omaggio allo spirito di quella generazione dando vita a un’opera non commerciale fin dal titolo.

AB OVO
Luca Ferri / Italia 2016 / 24'
In un paradiso desertico e ostile, tra montagne di sabbia e solitari cammelli in perpetuo cammino, si rinnovano la vita ed una promessa d'amore all'ombra di un albero solitario. Adamo ed Eva hanno ancora una possibilità. L'ultima occasione per guarire e generare una nuova genìa di esseri umani più dignitosi. Nove piani sequenza in super 8 colore in cui abbiamo preso Adamo ed Eva e gli abbiamo fatto rifare tutto, daccapo.

AL BERTO
Vicente Alves do Ó / Portogallo 2017 / 109' / v.o. sott. it.
1975: il Portogallo post-rivoluzionario comincia a riemergere dopo più di quarant’anni di dittatura. Dopo un lungo soggiorno a Bruxelles, il poeta Al Berto fa ritorno a Sines, deciso a portare avanti un’altra rivoluzione, più intima e, forse per questo, ancora più universale. Stabilitosi illegalmente in un palazzo espropriato alla sua famiglia, il giovane entra in contatto con i propri coetanei, con i quali condivide la passione per la poesia, e si innamora del musicista João Maria

COELHO MAU
Carlos Conceição / Portogallo-Francia 2017 / 33' / v.o. sott. it.
Un ventenne in motocicletta che si sente coniglio, ma vorrebbe essere lupo. Una ragazza bellissima, ma fragile. Una marchetta che, nelle stanze di una lussuosa ed antica villa di periferia, soddisfa gli appetiti della madre del ragazzo. Un giardino in cui perdersi e dare corpo al desiderio. Sorprendente favola erotica che, avvolta da atmosfere alla Jean Cocteau, strizza l'occhio a Kenneth Anger e Fassbinder.

FILM OMAGGIO A GODARD
Vincent Dieutre e Vivianne Perelmuter / Francia 2018 / 6' / v.o. sott. it. / anteprima internazionale
Un amico ci chiede di partecipare a un film in omaggio a Jean-Luc Godard. Cosa rimane dopo di lui? Riflettiamo e guardiamo Parigi dalla finestra… Come sopravvivere a Godard? Queerizare la politica? Sorprendere la catastrofe?

DER KUCHENMACHER
Ofir Raul Graizer / Germania-Israele 2017 / 105' / v.o. sott. it. e eng.
Thomas è un giovane pasticcere tedesco. Ha una relazione clandestina con Oren, un uomo sposato israeliano che per lavoro si trova spesso a Berlino. Quando Oren muore in un incidente stradale, Thomas parte per Gerusalemme alla ricerca di risposte sulla sua morte. È qui che conosce Anat, la vedova dell’amante, che gestisce un piccolo caffè. Der Kuchenmacher è una dichiarazione d’amore nei confronti delle persone, della vita, del cibo e del cinema, un film che ci obbliga a mettere in discussione le nostre definizioni di religione, sessualità e nazionalità.

LACE ME TIGHTLY
Vincenzo Costantino / Italia 2017/ 16' / v.o. sott. it. e eng. / anteprima nazionale
Dario ha ventidue anni ed è cresciuto a Salina, una piccola isola del Mediterraneo. Già da bambino comincia a cucire, isolandosi nel suo fantasioso mondo dove incontra la sua prima amica defunta: Maria Antonietta di Francia, sua musa ispiratrice. È grazie alla sua nuova amica che Dario scoprirà l’eleganza e il rigore del corsetto che da quel momento in poi lo segnerà per sempre al punto che diverrà elemento centrale nella sua vita e nel suo lavoro da stilista portandolo a praticare il Tightlace, la pratica del restringimento del girovita. Suggestioni della quotidianità di Dario, che ci porteranno a percepire come si stia stretti dentro il suo corsetto.

OGGI SONO PASSATO E TU NON C’ERI
Canecapovolto, Elisa Abela / Italia 2017 / 45' / anteprima internazionale
Rock and Roll, noise, collages su carta e progetti oscuri, Jung, l’uomo e la massa, sogno e veglia, costruzione e distruzione, palazzi e condominio. Già all’inizio di questo documentario/film saggio era chiaro che il metodo giusto per sapere non era fare ordine nelle visioni di Elisa Abela, artista visuale e musicista, ma di favorirne ed accelerarne il disordine. Oggi sono passato e tu non c’eri è un viaggio leggero ed ignoto, divertente ed a tratti enigmatico verso il nulla, risultato di un metodo compositivo spesso anti-cinematografico, inventato in corsa e condiviso con una piccola comunità di anime che hanno preso parte al racconto, generandolo a loro volta. Ancora una volta “Nulla è Vero. Tutto è Permesso”.

ONE LIFE TO LIVE - AN EVENING WITH ERNESTO TOMASINI
Nendie Pinto-Duschinsky / Regno Unito 2017 / 20' / anteprima nazionale
All’età di 15 anni Ernesto Tomasini vince una borsa di studio per lavorare come disegnatore per la Disney, e Al Pacino si prese una pausa dalle riprese di Il Padrino Parte III per vederlo esibirsi quando aveva appena 19 anni. Questa "Maria Callas posseduta da Satana", l'uomo con la voce di donna che ha suonato con Antony and The Johnsons, Lindsay Kemp, Coil, Marc Almond, Ron Athey, Bruce LaBruce e il regista premio Oscar Alfonso Cuarón nel suo Children of Men partecipando a opere e musical in tutto il mondo, è raccontato in questo documentario che offre un accesso prezioso al mondo di Ernesto Tomasini.

PRÉNOM MATHIEU
Lionel Baier / Svizzera 2017 / 60' / v.o. sott. it. / anteprima nazionale
Il diciassettenne Mathieu Reymond si risveglia in ospedale dopo essere stato violentato e torturato da un uomo conosciuto mentre faceva autostop. Come in una sorta di sogno lucido, Mathieu mette insieme gli sprazzi di memoria di quella notte e ricostruisce gradualmente i tratti del suo aggressore, aiutato dalla polizia locale. Nella semplicità della rappresentazione Baier dà forma all’orrore, utilizzando un linguaggio pulito e onirico, senza lasciare spazio ad eccessi morbosi.

IL PRINCIPE DI OSTIA BRONX
Raffaele Passerini / Italia 2017 / 75' / v.o. sott. eng.
Dario e Maury, due attori rifiutati dal teatro, dall’Accademia e dal cinema, decidono di trasferire il proprio palco sulla spiaggia gay nudista di Capocotta, vicino a Ostia, Roma. Qui arriva gente che ha voglia di sentirsi libera, di non avere regole. Grazie alla perseveranza della loro poetica, che vede nel fallimento una nuova forma di vittoria, Dario e Maury si guadagnano, in 20 anni, l’affetto di un pubblico fedele, assieme ai titoli di Principe e di Contessa. Attenzione: film rivolto a spettatori che hanno fallito almeno una volta nella vita.

METAMORFOSI NAPOLETANE - PROMESSI SPOSI
Antonietta De Lillo / Italia 1993 / 20'
Una testimonianza della forza dell’amore che lega due persone, due Promessi Sposi dei nostri giorni. Il racconto avanza come un thriller in cui i due protagonisti nascondono un mistero: tracce visive, cicatrici su un braccio, dettagli s’insinuano nella loro storia, fino a svelare l’enigma. Lui prima era una lei. Una metamorfosi contemporanea resa possibile dal loro amore.

METAMORFOSI NAPOLETANE - IL SIGNOR ROTPETER
Antonietta De Lillo / Italia 2017 / 37'
Sulle pagine di una rivista, nel 1917, appare un racconto firmato da Franz Kafka. Il racconto, “Una relazione per un’Accademia”, è una lezione universitaria tenuta dal Signor Rotpeter, una scimmia diventata uomo, nella quale si ripercorrono le fasi della sua metamorfosi. Il ritratto immaginario di Antonietta De Lillo si muove su due piani: da una parte i frammenti della lezione universitaria kafkiana, come fossero la messinscena del suo passato, dall’altro il suo presente.

LA STRADA DEI SAMOUNI
Stefano Savona / Italia 2018 / 135' / anteprima nazionale
Da quando la piccola Amal è tornata nel suo quartiere, ricorda solo un grande albero che non c’è più. Un sicomoro su cui lei e i suoi fratelli si arrampicavano. Si ricorda di quando portava il caffè a suo padre nel frutteto. Dopo è arrivata la guerra. Amal e i suoi fratelli hanno perso tutto. Sul filo dei ricordi, immagini reali e racconto animato (le animazioni sono realizzate da Simone Massi) si alternano a disegnare un ritratto di famiglia, prima, dopo e durante i tragici avvenimenti che hanno stravolto le loro vite in quel gennaio del 2009, quando, durante l’Operazione Piombo fuso, vennero massacrati ventinove membri della famiglia.

THEY
Anahita Ghazvinizadeh / USA-QATAR 2017 / 80' / v.o. sott. it.
J ha quattordici anni. J vuole il pronome “they”. “They” vuol dire “loro”. J vivono con i genitori nella periferia di Chicago. J stanno esplorando la loro identità di genere mentre seguono una terapia ormonale per ritardare la pubertà. Dopo due anni di terapia, J devono decidere se effettuare o no la transizione. Durante il week-end decisivo, mentre i loro genitori sono in viaggio, la sorella di J e il suo ragazzo iraniano arrivano per prendersi cura di loro.

UN COUTEAU DANS LE COEUR
Yann Gonzalez / Francia 2018 / 110' / v.o. sott. it.
Parigi, estate 1979. Anne è una produttrice di porno gay a buon mercato. Quando Loïs, sua montatrice e compagna, la lascia, cerca di riconquistarla girando un film ancora più ambizioso dei suoi precedenti con il suo complice di lunga data, l'esuberante Archibald. Ma uno dei loro attori viene trovato selvaggiamente ucciso e Anne viene trascinata in una strana inchiesta che sconvolgerà la sua vita. Appena presentato in concorso al Festival di Cannes e interpretato da una conturbante Vanessa Paradis, Yann Gonzalez firma un thriller ad alta tensione pieno di provocazioni che lasciano il segno.

TIERRA FIRME
Carlos Marques-Marcet / Spagna 2017 / 113' / v.o. sott. it.
Eva e Kat sono una coppia di trentenni che vive un’esistenza dimessa e spensierata nella loro barca sul canale londinese finché Eva manifesta il desiderio di avere un figlio e dà un ultimatum alla compagna. Kat è restia, consapevole che i sogni di una vita bohemien insieme troverebbero fine. Tuttavia, quando il migliore amico di Kat, Roger, arriva da Barcellona per fare festa con le ragazze, i tre fantasticano di avere un bambino insieme.

UNO DUE TRE
Camilla Iannetti / Italia 2017 / 50'
Una madre, un’adolescente e una bambina. Roberta Lucy e Danny sono una famiglia di sole donne. Il loro rapporto si basa sull'affetto che provano l'una per l'altra, il bisogno di sentirsi unite e quello di trovare ognuna la sua strada, indipendentemente dalle altre. Ora che Lucy, la figlia maggiore, ha intenzione di lasciare la casa dove abitano, l'equilibrio della loro estate sarà messo alla prova.

WAIT FOR ME
Juan Castaneda / Messico 2017/ 9' / v.o. sott. it.
Alicia si trova a dover ricostruire i ricordi della notte appena trascorsa per provare a riconquistare la sua donna. Quello che ricorda potrebbe però separarle per sempre.

sq18_BOX-1