header-text

RASSEGNA STAMPA

scegli l'edizione a cui sei interessato

Rassegna stampa

27 Gennaio 2018

«La Repubblica - Palermo»
Paola Nicita

«Con la rivisitazione in chiave contemporanea di una Favola, il Sicilia Queer Filmfest esce dai confini palermitani e inizia una mini-tournée per la Sicilia, presentando “Belle Dormant” di Ado Arrietta, alla presenza del regista, domenica al cinema De Seta, lunedì a Catania al King e il 30 a Messina al cinema Lux [...]».

26 Gennaio 2018

«maredolce.com»
Gilda Sciortino

La “Belle dormant” in chiave moderna

In visione in Sicilia con il Queer Filmfest

«C’è veramente grande attesa per l’arrivo in Sicilia, grazie alla casa di distribuzione indipendente Zomia Cinema, del film di Ado Arrietta, Belle dormant, adattamento della fiaba classica di Perrault e dei Grimm che il regista spagnolo ha voluto raccontare in chiave contemporanea. Nel regno di Letonia, il giovane principe Egon passa le sue notti a suonare la batteria. Di giorno ha un pensiero fisso: penetrare alla Kentz per ritrovare la bella addormentata e rompere l’incantesimo. Ma suo padre, il Re, che non crede alle fiabe, è totalmente contrario. Sarà Maggie Jerkins, archeologa dell’Unesco, che gli darà la chiave».

26 Gennaio 2018

«Les Femmes magazine»
Nuria Della Torre

“Belle dormant”

l’atteso film di Ado Arrietta arriva in Sicilia con il Sicilia Queer Filmfest

«Per la terza anteprima verso il Sicilia Queer Filmfest 2018, in collaborazione con l’ Institut Français Palermo e  SudTitles, arriva in Sicilia grazie alla casa di distribuzione indipendente Zomia Cinema, l’atteso film di  Ado Arrietta “Belle dormant” [...]».

«Oggi si parte alle 17,30, al Rouge et Noir di piazza Verdi, con il primo degli appuntamenti tematici. Si parlerà di libri e festival letterari per fare il punto sulle sfide culturali dell’editoria nel 2018. Ospiti della puntata il direttore artistico del festival “Una Marina di libri”, Piero Melati, Nicola Bravo, presidente del Consorzio CCN Piazza Marina & Dintorni e Andrea Inzerillo, direttore artistico del Sicilia Queer FilmFest».

25 Gennaio 2018

«BlogSicilia»

«Per la terza anteprima verso il Sicilia Queer Filmfest 2018, in collaborazione con l’ Institut Français Palermo e SudTitles, arriva in Sicilia grazie alla casa di distribuzione indipendente Zomia Cinema, l’atteso film di Ado Arrietta “Belle dormant” un adattamento della fiaba classica di Perrault e dei Grimm che il regista spagnolo racconta in chiave contemporanea».

25 Gennaio 2018

«cronacooggiquotidiano.it»

«“Belle dormant” un adattamento della fiaba classica di Perrault e dei Grimm che il regista spagnolo racconta in chiave contemporanea».

25 Gennaio 2018

«Raccontar di Cinema»
Luigi Noera

«#SQ18 | “Belle dormant”, l’atteso film di Ado Arrietta arriva in Sicilia con il Sicilia Queer Filmfest. Proiezioni in anteprima a Palermo, Catania e Messina. Per la terza anteprima verso il Sicilia Queer Filmfest 2018, in collaborazione con l’ Institut Français Palermo e  SudTitles, arriva in Sicilia grazie alla casa di distribuzione indipendente Zomia Cinema, l’atteso film di  Ado Arrietta “Belle dormant” un adattamento della fiaba classica di Perrault e dei Grimm».

25 Gennaio 2018

«carteggiletterari.it»

«#SQ18 | “Belle dormant”, l’atteso film di Ado Arrietta arriva in Sicilia con il Sicilia Queer Filmfest. Proiezioni in anteprima a Palermo, Catania e Messina.».

23 Gennaio 2018

«cinetivlandia.it»
Giulio Cicala

Sicilia Queer Filmfest 2018:

Belle dormant in anteprima a Palermo, Catania e Messina

«Belle dormant, l’atteso film di Ado Arrietta arriva in Sicilia con il Sicilia Queer Filmfest 2018 in anteprima a Palermo, Catania e Messina: trama e quando vederlo».

22 Gennaio 2018

«blastingnews»
Andrea Anastasi

Sicilia Queer e Institut Francais

un 2018 da Palermo Capitale del Cinema

«Un regista palermitano tra i protagonisti della notte degli Oscar 2018. Il 25 gennaio esce in Italia "Chiamami col tuo nome" di Luca Guadagnino, un pericoloso outsider delle pellicole statunitensi per la conquista delle ambite statuette. Il film chiude la trilogia del desiderio inaugurata da Guadagnino con "Io sono l'amore", presentato a Palermo nel 2011 durante la prima edizione del Sicilia Queer Filmfest - quando il pubblico palermitano dibatteva a tu per tu con il regista presso il #Cinema Rouge et Noir, prima che diventasse un artista cosmopolita attivo soprattutto all'estero - e proseguita con "A bigger splash". Questo per dire che il Sicilia Queer e l'Institut Francais sono valide occasione per conoscere talenti emergenti o già affermati».

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito riteniamo che tu ne sia consapevole.